Crea sito

Bonus Sud: escluso per il lavoro domestico

Oggetto

Contratti incentivati

Domanda

Domanda In caso di assunzione a tempo indeterminato di un collaboratore domestico, è possibile fruire del bonus Sud 2019?

Risposta

Ai sensi dell’articolo 2 del Decreto Anpal del 19 aprile 2019 (istitutivo dell’Incentivo Occupazione Sviluppo Sud), ai datori di lavoro privati che assumano lavoratori di età compresa tra i 16 e 34 anni ovvero lavoratori con 35 anni e oltre, privi di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi, spetta un incentivo pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, con esclusione di premi e contributi INAIL, per un periodo di 12 mesi a partire dalla data di assunzione, nel limite massimo di 8.060 euro su base annua, per lavoratore assunto, riparametrato e applicato su base mensile.OSSERVA – Le assunzioni oggetto dell’incentivo sono quelle relative al periodo compreso tra il 1° maggio 2019 al 31 dicembre 2019. Tuttavia, a seguito della conversione in legge del Decreto Crescita, sono ora ammesse anche le assunzioni avvenute tra il 1° gennaio 2019 e il 30 aprile 2019.

L’incentivo è riconosciuto esclusivamente per le seguenti tipologie contrattuali:

−contratto di lavoro a tempoindeterminato, anche a scopo di somministrazione;

−contratto di apprendistato professionalizzante;

−contratto di lavoro a tempo parziale.

Riconosciuto, inoltre, nelle ipotesi di trasformazione a tempo indeterminato di un rapporto a tempo determinato (in questi casi non è richiesto il requisito di disoccupazione).Rientra nell’ambito di applicazione dell’incentivo anche il socio lavoratore di cooperativa, se assunto con contratto di lavoro subordinato.

Il beneficio contributivo è escluso, invece, in caso di assunzioni con contratto di lavoro domestico, occasionale o intermittente.In merito al suo quesito, dunque, la risposta non può che essere negativa.