Crea sito

Bonus verde

La legge di Bilancio 2021 ha prorogato il cd. “bonus verde”, ossia la detrazione Irpef del 36% sulle spese sostenute nel 2021 per i seguenti interventi:

– sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze e recinzioni, im-pianti di irrigazione e realizzazione pozzi;

– realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.

La detrazione, da ripartire in 10 quote annuali di pari importo, deve essere calcolata su un importo massimo di € 5.000,00 per unità immobiliare a uso abitativo, comprensivo delle eventuali spese di progettazione e manutenzione connesse all’esecuzione di interventi.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono fruire della nuova detrazione coloro che:

  • possiedono l’unità immobiliare sulla quale sono eseguiti gli interventi in qualità di proprietari, nudi proprietari o titolari di altri diritti reali;
  • detengono l’unità immobiliare sulla quale sono eseguiti gli interventi sulla base di un idoneo titolo. L’immobile può, quindi, essere detenuto in forza di contratti di lo-cazione o di comodato.

La detrazione spetta ai suddetti soggetti che abbiano sostenuto le spese, nella misu-ra in cui le stesse siano effettivamente rimaste a loro carico.

OGGETTO

L’Agenzia delle Entrate ha precisato che il bonus verde spetta:

  • per gli interventi straordinari di sistemazione a verde, con particolare riguardo alla fornitura e messa a dimora di piante e arbusti di qualsiasi genere o tipo.
    È possibile fruire dell’agevolazione anche per la collocazione di piante e altri vegetali in vasi, a condizione che si tratti di un più ampio intervento di sistemazione a verde degli immobili residenziali;
  • per gli interventi mirati al mantenimento del buono stato vegetativo e alla difesa fi-tosanitaria di alberi secolari o di esemplari arborei di notevole pregio paesaggisti-co, naturalistico, storico e culturale, ecc.;
  • per le spese di progettazione connesse all’esecuzione degli interventi agevolati, purché direttamente riconducibili all’intervento stesso.

ESCLUSIONI

• Spese sostenute per la manutenzione ordinaria annuale dei giardini preesistenti.
• Lavori eseguiti in economia.

OPERATIVITÀ

Per gli anni 2018, 2019, 2020 e 2021.