Crea sito

Ristoranti, bar, streetfood, chiosci, ecc. Cosa cambia con il nuovo Dpcm

Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite sino alle ore 24.00 con servizio al tavolo e sino alle ore 21.00 in assenza di servizio al tavolo. Attività, quindi a mezzanotte chiudono cucine e forni e non possono restare i clienti in sala.

La norma è maggiormente penalizzante per tutte quelle attività di ristorazione in piedi, prevedendo multe per i clienti che sostano davanti ai locali.

Resta consentito il delivery e l’asporto, quest’ultimo con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze dei locali dopo le 21. Resta l’obbligo di rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro ai tavoli snack o ai banconi, ma per analogia con i tavoli lo stop alle consegne dovrebbe essere alle 24.